GO2 : promouvoir les compétences de base sur le lieu de travail

voglio-votare.ch informa in modo comprensibile e politicamente neutrale

Nell’autunno del 2015 verrà rieletto il Parlamento svizzero. Le persone che dispongono di basse competenze di lettura hanno però delle difficoltà a capire il materiale di voto disponibile e non possono pertanto esercitare i propri diritti politici. Per questo motivo, la Federazione Svizzera per la formazione continua ha aggiornato il sito Internet voglio-votare.ch, lanciato già nell’anno di elezioni 2011. All’epoca il sito aveva suscitato reazioni positive. Sul sito Internet Pietro Bernaschina spiega per mezzo di brevi video come compilare una scheda elettorale e perché partecipare alle elezioni è così importante. Esiste inoltre la possibilità di scaricare materiale di corso sul tema «elezioni», sviluppato appositamente per i relatori di corsi «leggere e scrivere» per adulti.

Al sito web voglio-votare.ch

Formazione continua sostenuta dal datore di lavoro: piove sul bagnato

Dal rapporto dell'Ufficio federale di statistica (UST) concernente le imprese attive nel campo della formazione continua e i collaboratori sostenuti emergono alcuni aspetti fondamentali: le opportunità di prendere parte ad attività di formazione sostenute dal datore di lavoro (indipendentemente dal tipo di formazione frequentata) sono superiori nel caso di persone in possesso di un livello di istruzione superiore. Anche l'età svolge un ruolo decisivo in questo contesto: così, la probabilità di ricevere sostegno dal proprio datore di lavoro nel partecipare ad attività di formazione non formali (corsi, seminari, workshop, conferenze e simili) è particolarmente elevata nel caso delle persone attorno ai 45 anni d’età.

Download del rapporto «Formazione continua sostenuta dal datore di lavoro» (francese/tedesco)

Come rompere il tabù dell’illetteratismo?

In una manifestazione della Federazione svizzera Leggere e Scrivere sono stati presentati le più importanti conclusioni e i principali prodotti scaturiti dal progetto «sensibilizzazione dei mediatori e delle mediatrici». Le esperienze dimostrano che soggetti terzi (collaboratori degli URC, consulenti professionali, personale di cura ecc.) rivestono un ruolo chiave in questo contesto. Nella Svizzera tedesca, francese e italiana sono stati pertanto effettuate manifestazioni informative per i mediatori nell’ambito del progetto. Ai fini della sensibilizzazione del pubblico sono ora inoltre disponibili vari materiali in tedesco e in francese.

Ulteriori informazioni

Approvata in via definitiva la legge sulla formazione continua

La nuova legge sulla formazione continua (LFCo) è stata approvata a larga maggioranza dal Consiglio nazionale e dal Consiglio degli Stati. Il principale obiettivo della LFCo consiste nel rafforzare la formazione continua come parte dell'apprendimento sull'arco di tutta la vita. In questo contesto, la Confederazione e i Cantoni hanno il compito di sostenere, in collaborazione con le organizzazioni del mondo del lavoro, l'acquisizione e la conservazione delle competenze di base degli adulti. Le competenze fondamentali nel campo della lettura e della scrittura vengono dunque sancite a livello legislativo quali basi dell'apprendimento continuo.

Legge federale sulla formazione continua (tedesco/francese)

La formazione di recupero conviene

Travail.Suisse esige una formazione di recupero per i lavoratori senza formazione

Oltre 50’000 lavoratori occupati ma privi di una formazione godono di buoni o ottimi presupposti per conseguire un diploma professionale successivo attraverso una validazione delle loro competenze. È quanto ha dimostrato uno studio condotto dalla Berner Fachhochschule BFH su incarico di Travail.Suisse. Ogni singolo diploma conseguito consente di risparmiare costi sociali compresi tra 100’000 e 210’000 franchi. Nel complesso si ottiene così in teoria un potenziale di risparmio pari a 8 miliardi di franchi. A ciò si aggiunge il fatto che ogni diploma migliora sensibilmente la qualità di vita degli interessati.
Ulteriori informazioni sul sito web di Travail.Suisse
Studio sul download in formato PDF (tedesco)

Film «BOGGSEN» – Wer in die Schule gegangen ist, kann lesen und schreiben

LesenLireLeggere.ch

LesenLireLeggere è il portale di partenza per la costituenda rete «Illetteratismo», lanciata dall’Ufficio federale della cultura e realizzata dal Zentrum Lesen della Scuola universitaria professionale di pedagogia di Argovia.

Il portale riunisce istituzioni attive nel campo della promozione della lettura, della scrittura e della lingua, nonché della ricerca rilevante in questo campo.
di più…

Kursangebote in der Schweiz

Realizzazione di un opuscolo per le persone e le istituzioni «di tramite»

Il progetto di sensibilizzazione delle persone e delle istituzioni «di tramite» condotto dall’Association Lire et Ecrire ha recentemente portato a termine una tappa importante con la pubblicazione di un opuscolo che si rivolge ai professionisti della sanità, del sociale e delle risorse umane che hanno l’occasione di incontrare adulti in condizioni di illetteratismo e di svolgere così un ruolo molto significativo. L’opuscolo fornisce strumenti concreti per riconoscere una condizione di illetteratismo, affrontare l’argomento con una persona colpita dal problema e motivarla a seguire una formazione.

Potete ordinare questa pubblicazione gratuitamente inviando un’e-mail a contact@lire-et-ecrire.ch.
L’opuscolo online (PDF in francese)